Il cielo del 27 Luglio 2018 ha mostrato l’eclissi totale di luna più lunga del secolo, con la durata di 103 minuti.

Avviene quando la Terra si trova fra il Sole e la Luna. In questa situazione, la Luna appare rossastra perché non viene colpita direttamente dalla luce del Sole, come nelle altre sere, ma ne riceve solo una parte deviata dall’atmosfera terrestre.

 

Dal momento che Sole, Terra e Luna sono in movimento reciproco, l’eclissi attraversa varie fasi. Il 27 luglio, l’eclissi è iniziata verso le 19:30, quando la Luna ha cominciato ad entrare nella sua fase di penombra, cioè parzialmente oscurata dalla Terra.

Alle 21:30  l’eclissi vera e propria. Durante l’eclissi la Luna sembrava più piccola del solito poiché era in apogeo, il punto dell’orbita lunare più lontano dalla Terra.

Per osservare l’eclissi lunare è stato sufficiente alzare gli occhi al cielo e guardare verso sud-est.

IL CIELO DEL 27 LUGLIO

Spettacolo nello spettacolo, l’eclissi lunare più lunga del secolo ha consentito di  ammirare Venere, Giove, Saturno e Marte perfettamente ad occhio nudo: come di consueto, Venere la prima ad essere visibile nelle ore del tramonto (pressappoco in corrispondenza dell’inizio dell’eclissi), e Marte successivamente vicino alla Luna stessa.

Tutti questi fenomeni di grande fascino avvengono proprio quando Marte è in opposizione alla Terra, ovvero quando Sole, Terra e il pianeta rosso sono allineati (con la Terra in mezzo). E lo spettacolo, quando il cielo ci si mette, è stato emozionante. Poi man mano con il trascorrere dei minuti la Luna è tornata ‘pallida’ così come la descriveva Leopardi. Comunque perché chi fosse arrivato tardi o non fosse stato sintonizzato, la replica è il 21 gennaio 2019. Tempo permettendo.

GLI SCATTI A MANO LIBERA DA RIVALTA!

 

Eclisse Lunare 1Eclisse Lunare 2Eclisse Lunare 3
Eclissi Lunare 4Eclisse Lunare 5Eclisse Lunare 6
Eclisse Lunare 7Eclisse Lunare 8Eclissi Lunare 9